MUSEO ONLINE PER JOHN PEEL

L’incredibile collezione di dischi del compianto John Peel diventerà un museo online interattivo grazie alla BBC e all’Arts Council; quest’ultimo è un ente culturale finanziato dal governo britannico e promuove le arti visive, letterarie e di performing.

La collezione del famosissimo Dj comprende 25.000 LP, migliaia di CD e circa 40.000 singoli. Peel (all’anagrafe: John Robert Parker Ravenscroft) proveniva dall’emittente pirata Radio London e quando l’emittente chiuse nell’agosto 1967, riuscì a farsi assumere immediatamente dalla neonata Radio 1 della BBC dove lavorò per circa quarant’anni.

Il prezioso lascito diventerà un progetto denominato ‘Space’ con i dischi disponibili a tutti. La vedova, Sheila Ravenscroft, ha dichiarato: “Siamo molto felici d’aver finalmente trovato un modo per rendere disponibili ai fan la fantastica collezione di dischi di John, come lui avrebbe voluto. Questo progetto è solo l’inizio di qualcosa di molto elettrizzante”. Il museo online, in attesa di ulteriori fondi visto che quelli iniziali basteranno solamente per alcuni mesi, funzionerà dal prossimo maggio e fino ad ottobre.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...